Al Policlinico Umberto I apre l’Unità operativa a gestione infermieristica

La struttura può contare su 18 posti letto e si rivolge ai pazienti non acuti

Il Policlinico Umberto I ha attivato l’Unità operativa a gestione infermieristica. Si tratta di una struttura dedicata ai pazienti non acuti che è stata inaugurata il 29 luglio 2014. A tagliare il nastro sono stati il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il direttore generale dell’ospedale, Domenico Alessio.

La struttura. Il reparto, interamente climatizzato e collocato al quarto piano del dipartimento di urologia, dispone di 18 posti letto distribuiti in 4 stanze con 4 con doppi bagni (uno per i diversamente abili) e in una con 2. Ogni posto letto ha uno spazio di 9 metri quadri. Sono state inoltre allestite una sala ristoro con televisore, dvd e wireless, una tisaneria ed un’area dedicata alla biblioterapia.

L'Unità operativa accoglierà dunque i pazienti che, superata la fase acuta della malattia, hanno bisogno di un'assistenza infermieristica ad altà intensità per recuperare al massimo la propria autonomia. La nuova struttura consentirà di accogliere quei pazienti affetti da patologie cronico degenerative che in passato afferivano direttamente ai reparti ospedalieri per acuti.

Lo scopo è quindi evitare il ricovero ospedaliero inappropriato, limitare gli ingressi a carattere definitivo in strutture residenziali e favorire l'integrazione tra strutture ospedaliere e territoriali.

“Apriamo il secondo reparto a gestione infermieristica, con 18 posti letto – ha detto il governatore Zingaretti nel corso dell’inaugurazione –. Non è un'apertura qualsiasi. Per capire la rivoluzione: risparmiamo mille euro al giorno per paziente rispetto a un posto letto in ospedale e lo facciamo offrendo servizi più appropriati”.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra