Asl di Rieti, tablet per gli ospiti della struttura Covid S. Lucia

Da alcuni giorni gli ospiti del Covid Hospital Santa Lucia di Rieti possono sentirsi più vicini ai familiari grazie ai tablet donati dalla Fondazione Varrone

La solitudine dei pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie è una delle molte emergenze legate al Coronavirus.

Il mese di aprile e i giorni delle festività pasquali hanno portato una gradita sorpresa per gli ospiti della struttura Covid S. Lucia della Asl di Rieti, grazie alla generosità di una donazione che, con l’uso delle nuove tecnologie, consente ai più fragili di poter essere raggiunti dalle famiglie e rivedere, seppure da uno schermo, i volti di parenti e amici.

I pazienti possono contare su alcuni tablet donati dalla Fondazione Varrone per superare l’isolamento e mettersi in contatto con i familiari. L’iniziativa, volta a supportare gli ospiti, molti dei quali disorientati e provati dall’emergenza in corso, è garantita ogni giorno dal personale medico ed infermieristico e dall’équipe medica di psicologi dell’emergenza aziendali, operanti nella Struttura.

 

PAZIENTI PIÙ VICINI ALLE FAMIGLIE

I tablet consentono di fare videochiamate in diretta, con una visualizzazione più ampia rispetto ai telefonini e di inviare o ricevere video messaggi che possono essere visualizzati o recapitati ai pazienti.

Attraverso questo servizio e grazie alla sensibilità della Fondazione Varrone, la Direzione Aziendale della Asl di Rieti vuole rendere meno isolata la condizione in cui si trovano gli anziani positivi al virus. 

L’impossibilità, per gli ammalati di COVID e i loro familiari di comunicare, sono aspetti drammatici e dolorosi. Per questo, oltre all’utilizzo dei tablet, la Asl di Rieti ha deciso di riattivare un sistema audio di filodiffusione e di avviare, grazie al personale sanitario, un servizio di corrispondenza interno, in cui gli ospiti e i loro familiari possono scriversi e inviare disegni, magari realizzati dai loro nipoti o pronipoti. 

 

SERVIZIO PSICOLOGICO E INFORMATIVO PER OSPITI E FAMILIARI

Dal 1° aprile, inoltre, è stato istituito, grazie al coinvolgimento di un’équipe di psicologia clinica e coadiuvata da alcune assistenti sociali, un servizio di supporto psicologico e di informazioni rivolto ai familiari degli ospiti della struttura.

I familiari degli ospiti, potranno contattare dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 17 il numero 0746278647, mentre il sabato e la domenica, per urgenze, il numero da contattare è 339 8761877. Il personale preposto fornirà informazioni sullo stato di salute degli ospiti, in stretto raccordo con il personale medico ed infermieristico della struttura.