Asl di Viterbo, posticipata la chiusura del reparto di ostetricia di Tarquinia

Il rallentamento dell'iter di dismissione punta ad assicurare la completa copertura assistenziale a tutte le pazienti dell'ospedale

L'interruzione dell'attività dell'Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale di Tarquinia è stata rimandata a data da definire. Secondo quanto trapela dall'Azienda sanitaria della Tuscia, la decisione è stata presa per garantire a tutti gli utenti del reparto i servizi e le prestazioni necessarie fino alla completa dismissione dell'unità operativa. Viene dunque mantenuta tutta l’attività ambulatoriale oggi presente.

Il provvedimento. L'assetto del reparto di Ostetricia e Ginecologia di Tarquinia resterà dunque operativo per l’arco di tempo utile alla trasformazione del presidio di Tarquinia nella “Casa del parto”, secondo i modelli assistenziali recentemente varati dalla Regione.

Casa del parto. Il progetto prevede l'apertura di una struttura che garantirà alle pazienti in stato di gravidanza un'assistenza personalizzata nell'arco di tutto il percorso di nascita, grazie alla presa in carico di un'ostretrica di riferimento.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra