Sanità, dal Ministero il programma alimentare per la salute delle donne

Ecco le ricette del primo dei 4 F menù al femminile, per le mense della ristorazione collettiva in Italia

Si chiama F-menù, ed è il primo ideato per la salute della donna. Il progetto, promosso dal Ministero della Salute e dal gruppo di lavoro “Okkio alla Ristorazione” nell'ambito del programma Guadagnare salute, è stato pensato per le mense italiane aderenti all'iniziativa.

Questo nuovo piano di educazione alimentare dedicato alla donna, vuole sensibilizzare la popolazione femminile sull'importanza di un corretto stile di vita, a partire dall'alimentazione. Del resto, il ruolo chiave che la donna riveste all'interno del nucleo familiare, può e deve rappresentare un modello per tutti i componenti della famiglia e, più in generale, della società.

Questo primo menù - invernale - (ne è stato pensato uno per ogni stagione), contiene cereali integrali, verdure, frutta, legumi, pesce e frutta secca, tutti alimenti fondamentali per il grande apporto di nutrienti.

Nello specifico, i punti di forza di queste ricette sono: vitamina B9, cioè i folati e la fibra alimentare, un uso ridotto dei grassi e la preferenza dell’olio extravergine di oliva.

Il menù è inoltre molto ricco in fibra alimentare, grazie al riso integrale, alle verdure, ai legumi e alla frutta fresca e secca, in una quantità (16 grammi), che copre circa il 60% di quella raccomandata giornalmente.

La fibra alimentare, infatti, ha effetti preventivi sullo sviluppo dei tumori, anche di quello al seno, riduce il rischio di ipercolesterolemia e di sindrome metabolica. Le ricette sono quindi elaborate in modo da fornire un pasto equilibrato, contenente nutrienti utili e protettivi per la salute, con una particolare attenzione alle donne in età fertile e a quelle affette da celiachia. Dunque un menù che vuole essere un modello per gli chef della ristorazione collettiva, nel rispetto delle tradizioni culturali e culinarie.

I cuochi delle mense aderenti al progetto, infatti, declineranno il menù-tipo proposto nelle varianti regionali, utilizzando le materie prime locali ed assicurando gli stessi principi nutritivi.

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra