Ticket, dal 2014 si potrą pagare anche in farmacia

Dai primi mesi del prossimo anno, nel Lazio, verrą introdotta questa novitą. Tramite il farmacista sarą possibile anche prenotare una visita specialistica

Entro marzo del 2014 tutti i cittadini laziali potranno prenotare una visita specialistica o pagare il costo delle prestazioni sanitarie recandosi in una delle 1491 farmacie del Lazio. L’innovazione è figlia dell’accordo stretto nei giorni scorsi da Regione Lazio, Confeservizi, Federfarma e Farmacap (l’azienda delle farmacie comunali di Roma). Il nuovo servizio non comporterà nessun costo aggiuntivo a carico dei cittadini.

I vertici della Regione hanno espresso grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto. "Finalmente – ha dichiarato il presidente della Regione LazioNicola Zingaretti – arriva una bella notizia per la sanità del Lazio grazie alla collaborazione con le farmacie. Questo è un passo in avanti molto importante per rendere ai cittadini la vita più facile".

L’accordo con le farmacie e le relative associazioni prevede anche un nuovo percorso per quanto riguarda l’acquisto dei farmaci ad alto costo. “L'altra grande scommessa di questo protocollo – ha aggiunto Zingaretti – è un accordo per cui la centrale unica degli acquisti regionale comprerà in prima persona i farmaci dedicati alla cura di malattie gravi, spesso molto costose”. Sarà così la Regione a farsi carico della distribuzione dei prodotti alla singole farmacie, comportando, secondo le stime di Via della Pisana, un risparmio per le casse regionali di oltre 13 milioni di euro.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanitą

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter