Osteoporosi, il 20 ottobre visite gratuite negli ospedali del Lazio

Per il quarto anno consecutivo per le donne sarÓ possibile effettuare analisi gratuite e ricevere consulenze per imparare a prevenire le fratture

Tornano le giornate di prevenzione dell’osteoporosi. Il prossimo 20 ottobre gli ospedali aderenti al network “Bollini Rosa” metteranno a disposizione le proprie strutture per informare le donne su una malattia che è possibile prevenire e risolvere, non solo con l’adozione di uno stile di vita più sano ma proprio grazie al possesso di informazioni precise. La giornata è stata organizzata dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna (Onda).

L’osteoporosi è una malattia sfuggente che, quando si manifesta provoca, gravi danni fisici e comporta pesanti conseguenze sociali. “Questa patologia – spiega la Presidente di Onda, Francesca Merzagora – ha un forte impatto sociale, con diverse e comprovate conseguenze negative di matrice sanitaria, sociale ed economica, spesso sottovalutata e affrontata con grave ritardo”.

Si tratta di una malattia silenziosa che può progredire per molto tempo, anche parecchi anni, fino a quando non viene confermata con la diagnosi strumentale o non si manifesta con una frattura. “I numeri di questa malattia – presegue Merzagora – parlano chiaro e sono destinati ad aumentare. Si stima che entro il 2050 le fratture di femore saliranno dagli attuali 1,6 milioni annui a 5-6 milioni”. Solo per quanto riguarda il nostro Paese, le stime calcolano che nel 2020 verranno registrare 150.000 fratture di femore da osteoporosi. “Fondamentali sono - conclude il presidente di Onda – da un lato, l’attenzione per la malattia nella fase di prevenzione e di prescrizione delle cure, che devono ridurre il rischio di frattura e di rifrattura, e dall’altro, la motivazione del paziente nell’essere costante nella terapia. Se questa viene interrotta, o non adeguatamente seguita, si incorre in un grave spreco di risorse economiche pubbliche”.

Per conoscere l’ospedale più vicino dove poter effettuare la visita gratuita è possibile usare il motore di ricerca del sito di “Bollini Rosa”. L’elenco è in continuo aggiornamento.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola SanitÓ

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter