Asl di Rieti: "Vivere le festività natalizie con responsabilità"

Limitare gli spostamenti a quelli necessari, evitare gli assembramenti e rispettare le misure igienico-sanitarie di prevenzione

Nell’anno della pandemia da nuovo Coronavirus SARS-CoV-2, le prossime festività natalizie saranno all’insegna della prudenza e del sacrificio, imposti dalle restrizioni per limitare la diffusione dei contagi.  

Oltre alle disposizioni governative e alle raccomandazioni sanitarie, dalle strutture territoriali si moltiplicano gli appelli a trascorrere i giorni di festa in sicurezza


L’APPELLO DELLA ASL DI RIETI

L’Azienda Sanitaria Locale di Rieti sottolinea che, durante le festività, è indispensabile limitare gli spostamenti a quelli necessari, evitare gli assembramenti e rispettare le misure igienico-sanitarie di prevenzione.  

“Sarà un Natale diverso dagli altri, ma non possiamo permetterci rilassamenti e ripetere gli errori commessi questa estate, perché ci attendono ancora settimane difficili. Soltanto il rigore nei comportamenti ci consentirà di tenere sotto controllo la curva dei contagi”, dichiara la Direzione Aziendale della Asl reatina.  

 

I SERVIZI DISPONIBILI

La Asl di Rieti manterrà alta l’attenzione anche durante le festività ormai prossime. 

Gli operatori sanitari saranno impegnati nelle corsie dell’ospedale e nelle strutture territoriali, mentre proseguirà senza sosta l’attività di prevenzione della diffusione del Covid-19 su tutto il territorio della provincia di Rieti, testando, tracciando e trattando tutti i casi. 

I drive-in saranno operativi anche durante le festività natalizie.

Apertura con orario ridotto (08:30 - 13:00):

  • 24, 26, 31 dicembre 

  • 6 gennaio

Chiusura:

  • 25 dicembre (il giorno di Natale) 

  • 1 gennaio (il giorno di Capodanno)

Secondo l’Ordinanza emanata dal Ministero della Salute e in vigore dal 20 dicembre al 6 gennaio 2021, tutti i cittadini che si trovano nel territorio della provincia di Rieti e che nei 14 giorni antecedenti all'Ordinanza hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, anche se asintomatiche, sono obbligati a comunicare immediatamente l'avvenuto ingresso al Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda sanitaria Locale di Rieti e a sottoporsi a tampone nasofaringeo recandosi presso il drive-in più vicino muniti di codice fiscale e carta d’imbarco. 

Per maggiori informazioni è possibile contattare:

- il numero regionale 800118800

- i recapiti della Asl di Rieti 800938875 - 0746/279469 (SISP)

 

Tra i servizi a disposizione dei cittadini, rientra il Pronto Soccorso dell’Ospedale de’ Lellis di Rieti, dedicato alle urgenze e alle emergenze sanitarie. L’invito è quello di recarsi al Pronto Soccorso solo quando è necessario perché - ricorda la Direzione Aziendale della ASL - non è la struttura idonea per affrontare e approfondire aspetti clinici non urgenti o cronici. 

La figura di riferimento, per i problemi di salute, resta il Medico di famiglia

I sabati, le domeniche e i giorni festivi e prefestivi sono aperti gli Ambufest di viale Matteucci a Rieti e a Poggio Mirteto. Gli Ambulatori di Cure Primarie, che a Rieti vedono coinvolti anche i Pediatri di libera scelta per la cura dei più piccoli, sono a disposizione di tutti i cittadini per problemi non gravi e di minore entità, dalle 10:00 alle 19:00 (soltanto il 24 dicembre dalle ore 14:00 alle ore 19:00). 

 

INIZIATIVE PER IL NATALE

In vista delle festività natalizie, nel rispetto delle misure di contenimento del Covid-19, sono state proposte iniziative volte ad allietare i giorni di festa.

In prossimità del drive-in della Asl di Rieti, in via del Terminillo 42, è stato installato un presepe ideato e realizzato dagli studenti dall’Istituto superiore Elena Principessa di Napoli di Rieti ‘sezione liceo artistico’. 

Fonte foto: www.asl.rieti.it

L’installazione, visibile anche di notte grazie ad un impianto luminoso, rappresentaun presepe essenziale, con i personaggi della natività raffigurati all’interno di capsule trasparenti che li proteggono: un riferimento all’attuale momento storico, con i cilindri che avvolgono Maria, Giuseppe, il Bambinello e l’Angelo a protezione della natività e della speranza per un futuro migliore. Il presepe è stato inaugurato alla presenza del Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo e del Dirigente Scolastico dell’Istituto superiore Paola Giagnoli. Presenti, la Professoressa Fulvia Di Simone, il Tenente medico dell’Esercito Antonio Massaro dell’équipe Covid drive-in e una rappresentanza degli studenti che hanno partecipato al progetto.   

La Asl di Rieti, nei giorni scorsi ha ricevuto la visita del Vescovo di Rieti, Domenico Pompili che, dopo aver ringraziato tutti i presenti, ha ricordato le difficoltà del momento storico e il lavoro che gli operatori sanitari della Asl di Rieti stanno svolgendo senza soluzione di continuità per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del SARS CoV-2.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter