Campagna antinfluenzale, Rieti: vaccinazioni al via dal 1° ottobre

La Campagna vaccinale inizierà il 1° ottobre e si protrarrà fino al 31 gennaio 2021. In arrivo, nelle case dei reatini, le prime 40.000 lettere di invito, mentre sono in corso di distribuzione le prime 43.400 dosi di vaccino

“Non lasciarti influenzare, vaccinati!” è il messaggio che la Direzione Aziendale della Asl di Rieti lancia in vista dell’avvio della Campagna antinfluenzale 2020-2021 che, rispetto allo scorso anno, è stata avviata in anticipo ed estesa, per l’importanza attribuita alla vaccinazione in periodo di emergenza Covid-19.  

Nella stagione in corso, la prevenzione dell'influenza attraverso la vaccinazione aiuterà a ridurre le possibili complicanze nei soggetti a rischio e gli accessi al pronto soccorso. Al tempo stesso, il vaccino antinfluenzale servirà a semplificare le diagnosi e le gestioni di eventuali casi sospetti, in caso di febbre o altra sintomatologia riconducibile sia al Covid-19 che all’influenza.  

Nelle case dei reatini, sono in arrivo le prime 40 mila lettere di invito, mentre sono in corso di distribuzione le prime 43 mila 400 dosi di vaccino (13 mila 400 in più rispetto al 2019).  

 

A CHI È RIVOLTA LA VACCINAZIONE

Per l’anno 2020-2021, la vaccinazione è gratuita e fortemente raccomandata per determinati gruppi di popolazione. La gratuità, l'estensione e l’anticipo della campagna vaccinale, assicurerà la più alta copertura possibile, in tutte le Strutture sociosanitarie e socioassistenziali, tra il personale sanitario e le persone con fragilità.  

La gratuità è prevista:

  • per i bambini dai 6 mesi di vita ai 6 anni di età

  • per tutti i cittadini dai 60 ai 64 anni

  • per le donne in gravidanza

  • per le categorie ad alto rischio di tutte le età (pazienti con fragilità, Forze dell’ordine, donatori di sangue)

 

Il virus influenzale quest’anno circolerà contemporaneamente al SARS-CoV-2 e per questo la vaccinazione contro l’influenza è ancora più importante. La vaccinazione resta fortemente raccomandata e offerta gratuitamente, come in passato: 

  • per tutti i cittadini a partire dai 65 anni di età 

  • per gli operatori sanitari che, operando a stretto contatto con soggetti fragili e a rischio, possono così proteggere sé stessi, i loro familiari e gli stessi pazienti di cui si prendono cura

 

Inoltre, è fortemente raccomandata e gratuita anche la vaccinazione anti-pneumococcica, utile a prevenire le polmoniti batteriche.  

 

COME VACCINARSI

Come ogni anno, la Campagna vaccinale coinvolgerà i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta. 

Per vaccinarsi bisognerà rivolgersi:

  • al proprio Medico di famiglia o al Pediatra di libera scelta

  • al Centro Asl Rieti di Vaccinazione Adulti di Viale Matteucci, tel. 0746/278614

  • al Centro Asl Rieti di Vaccinazione Infantile di Via del Terminillo, 42 a Rieti, tel. 0746/279420 

  • presso il Distretto Asl Rieti Salario Mirtense, tel. 0765/448202

 

“NON LASCIARTI INFLUENZARE, VACCINATI!” 

In occasione della campagna vaccinale, il Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D'Innocenzo ha lanciato un messaggio che invita tutta la popolazione a sottoporsi al vaccino antinfluenzale: "Resta fortemente raccomandato e offerto gratuitamente ai soggetti a partire dai 60 anni di età e a TUTTI gli over 65, inoltre a TUTTI gli esercenti le professioni sanitarie che protranno così proteggere se stessi e i propri cari e le persone più fragili, che sono i loro pazienti. Forte è la raccomandazione al vaccino anche per le altre categorie come i bambini sani dai 6 mesi ai 6 anni di età, i pazienti cronici, le donne in gravidanza, gli addetti ai servizi di pubblica utilità.  Cosa ancor più importante: il vaccino antinfluenzale, in un questo particolare momento, aiuta a semplificare la diagnosi e la gestione di casi sospetti in concomitanza di casi di Covid 19 e inoltre permette di ridurre le complicanze dell'influenza, in tutti i soggetti a rischio, quindi gli accessi al Pronto Soccorso e i ricoveri in Ospedale". 

 

(ultimo aggiornamento: 9 ottobre 2020)

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter