Rieti, Covid-19: tampone oro-nasofaringeo ai positivi al test sierologico

Indagine di sieroprevalenza e percorso per l'accesso al tampone presso Laboratori analisi abilitati in provincia di Rieti, in caso di positività al test sierologico

Prosegue l’attività di prevenzione e contenimento contro la pandemia da Covid-19 della Asl di Rieti. La ASL ha attivato un percorso dedicato alla richiesta di effettuazione di tampone oro-nasofaringeo per ricerca molecolare di SARS COV-2 a seguito di riscontro di positività IgG al test sierologico, che si sta effettuando presso i Laboratori analisi abilitati della provincia di Rieti.

 

INDAGINE DI SIEROPREVALENZA E SCREENING TERRITORIALE

Nelle settimane scorse la Direzione Aziendale dell’Azienda Sanitaria Locale reatina ha attivato l’indagine di sieroprevalenza, con l’esecuzione dei test rivolti ai soggetti maggiormente esposti e lo screening territoriale in modalità "drive-in".

867 i test di sieroprevalenza eseguiti fino ad oggi e in fase di effettuazione, prioritariamente a tutti gli operatori sanitari, agli operatori delle ditte operanti nelle strutture ospedaliere, a tutti gli operatori delle Forze dell’Ordine e agli operatori delle Comunità ristrette quali RSA, Case di riposo, Comunità alloggio. Il test viene eseguito tramite prelievo venoso e lavorato presso il Laboratorio analisi dell’Ospedale de’ Lellis di Rieti. Chi risulterà aver sviluppato gli anticorpi, verrà sottoposto al tampone per verificare se l’infezione è ancora in corso.

346 sono i tamponi oro-nasofaringei eseguiti fino ad oggi e in fase di effettuazione, in modalità drive-in, presso la postazione di via del Terminillo, nell’area adiacente la struttura sportiva della Provincia e della Direzione Aziendale della Asl di Rieti.

Gli operatori del Servizio di igiene pubblica aziendale (SISP) valutano ogni caso e invitano le persone, già in sorveglianza attiva, asintomatiche o con sintomi, ad effettuare lo spostamento per eseguire il tampone. Pertanto, non si tratta di un esame su base volontaria o a richiesta. 

 

TEST SIEROLOGICI E TAMPONI IN MODALITÀ DRIVE-IN

Per sottoporsi all’esame sierologico serve la prescrizione su ricetta bianca del medico (Medico di Medicina Generale, Pediatra di Libera Scelta, Specialista, Medico competente, ecc) e la tessera sanitaria da esibire in un Laboratorio analisi abilitato.

Una lista dei laboratori abilitati e indicazioni dettagliate da seguire dopo l’effettuazione dell'esame sono disponibili all’indirizzo https://www.salutelazio.it/test-sierologici

La procedura di richiesta di tampone oro-nasofaringeo, a seguito di riscontro di positività IgG specifiche per infezione da SARS-CoV-2, va effettuata da parte del Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera Scelta, tramite segnalazione al Servizio di igiene (SISP) della Asl di Rieti:

- all’indirizzo mail sieroprevalenza@asl.rieti.it

- inserendo nella richiesta:

  • dati anagrafici del paziente

  • recapito telefonico

  • copia del referto sierologico

All’assistito dovrà essere fornita una ricetta dematerializzata con codice di prestazione 91.12.1_11 e codice di esenzione 5G1, specificando il sospetto diagnostico; la richiesta deve avvenire secondo appropriatezza e a seguito di attenta valutazione clinica ed epidemiologica.

Il paziente segnalato verrà contattato telefonicamente dal SISP della Asl di Rieti per l’effettuazione del tampone in modalità “drive-in” secondo le indicazioni fornite dal personale del Servizio di igiene che successivamente comunicherà, telefonicamente, anche l’esito del tampone.

Il referto cartaceo può essere richiesto all’indirizzo di posta elettronica referticovid@asl.rieti.it:

- inviando copia del proprio documento di riconoscimento

- presentando una delega scritta (in allegato: documento del delegante e del delegato)

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter