Coronavirus, Asl di Rieti: Servizio di teleassistenza per famiglie di minori con patologia cronica

Dal 26 marzo sarà possibile contattare operatori dedicati o inviare richieste di assistenza per gestire a distanza le situazioni di fragilità connesse alla cronicità

Un servizio di assistenza a distanza, durante l’emergenza Coronavirus, per potenziare la presa in carico dei minori con patologie croniche. Con questo obiettivo, la Direzione Aziendale della Asl di Rieti, in sinergia con l’Ufficio Scolastico Provinciale IX Ambito Territoriale di Rieti, offre una nuova modalità operativa dedicata ai bambini affetti da patologie croniche, attraverso l’attivazione di un Servizio di teleassistenza con le famiglie.

TELEASSISTENZA PER MINORI CON CRONICITÀ

A partire da giovedì 26 marzo 2020, grazie al servizio attivato dalla Asl di Rieti, i familiari dei bambini affetti da una patologia cronica, come asma bronchiale, fibrosi cistica, diabete, oppure una immunodepressione dovuta a cause diverse, potranno contattare direttamente gli operatori dedicati o inviare le richieste di assistenza, di carattere sanitario o di diversa natura. Tutto ciò consentirà di garantire la teleassistenza in rete con il Servizio Tutela Salute Mentale e Riabilitazione Età evolutiva della Asl di Rieti.

Il servizio è attivo:

- nei giorni di martedì, giovedì e venerdì (ore 9 - 17)

- al numero 0746279766 

- via email, scrivendo a francesca.lunari@asl.rieti.it

 

CRONICITÀ, BUONE PRASSI: CURE TERRITORIALI E GESTIONE A DISTANZA

Il Servizio disponibile in modalità a distanza si fonda sull’esperienza acquisita attraverso il “Percorso del Bambino con cronicità”, avviato dalla Asl di Rieti in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, nel settembre del 2018.

Il Protocollo d’Intesa allora siglato da ASL e Ufficio Scolastico fa parte di un percorso di monitoraggio della realtà reatina e territoriale sulle patologie croniche in età evolutiva, voluto per agevolare la presa in carico dell’alunno, da parte degli istituti, attraverso l’elaborazione di un Piano Terapeutico Individuale.

La continuità delle cure dei giovani pazienti cronici nell’assistenza territoriale è assicurata da diverse figure professionali, dai Medici di Medicina Generale ai Pediatri di Libera Scelta e gli Specialisti, coinvolte in interventi di continuità terapeutica e gestione delle emergenze

Il servizio di consulenza telefonica e via mail, appena attivato dalla ASL reatina, permette di rivolgere dubbi e domande a operatori specializzati, garantendo la gestione a distanza delle situazioni di fragilità connesse alla cronicità, per andare incontro alle necessità di ragazzi e famiglie che, in questo momento in cui a tutti è richiesto di limitare gli spostamenti, possono usufruire di interventi personalizzati e ottenere consigli pratici per rispondere ai bisogni di salute, tenendo conto delle peculiarità di ogni singolo paziente.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter