Salute in classe: Asl di Rieti e scuole insieme per il programma Unplugged

Bilancio positivo per i 10 anni del programma Unplugged: 193 insegnanti formati negli Istituti della provincia, 298 classi e 6044 alunni coinvolti

L’Azienda Sanitaria Locale di Rieti prosegue la sua collaborazione con il mondo della scuola del territorio reatino per “promuovere salute” in modo partecipato, con il coinvolgimento di insegnanti, alunni e familiari. 

Nei giorni scorsi si è concluso con successo il corso di formazione “Unplugged”, che ha visto la partecipazione di un gruppo particolarmente motivato e dinamico di 21 insegnanti provenienti da 14 Istituti comprensivi della Provincia di Rieti. Il corso è stato tenuto, come negli anni passati, da un’équipe multidisciplinare composta da personale del Servizio Materno-Infantile e del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Rieti.

 

IL PROGRAMMA

Unplugged è un programma che consta di 12 incontri, svolti durante l’orario scolastico, altamente interattivi, il cui obiettivo consiste nel rafforzare le capacità personali (life skills) nell’affrontare le situazioni che vedono coinvolti gli adolescenti nella scelta di adottare sani stili di vita. È un programma di provata efficacia, il cui obiettivo è la prevenzione dell’abuso di sostanze (alcool, fumo, droghe).

Programmato in tutta la regione Lazio, Unplugged si basa sul modello dell’influenza sociale, che consiste in un mix equilibrato di promozione e sviluppo delle life skills, conoscenza e informazioni sulle sostanze ed educazione normativa: proprio per la sua provata efficacia, è inserito nel Piano Regionale della Prevenzione 2014-2019, nell’ambito della linea di attività “promozione della salute centrata sulle life skills”.

 

BILANCIO DEL PROGRAMMA

Quest’anno Unplugged compie 10 anni. Durante l’arco di un decennio, la Asl di Rieti ha formato 193 insegnanti provenienti da tutti gli Istituti comprensivi della provincia. Sono state coinvolte 298 classi per complessivi 6044 alunni. Il 90% degli insegnanti e oltre il 70% degli alunni si dichiara soddisfatto o molto soddisfatto di aver partecipato al programma.

Nei prossimi mesi, i docenti realizzeranno il programma nelle classi seconde delle scuole secondarie di I livello che hanno aderito al programma.

“Promuovere salute grazie al coinvolgimento del mondo della scuola è una straordinaria opportunità di dialogo con le nuove generazioni che intendiamo intensificare e ampliare, spiegano dalla Direzione Aziendale della Asl di Rieti. Nel caso del programma di prevenzione, nei prossimi anni è nostra intenzione formare un numero sempre maggiore di insegnanti, che autonomamente possano utilizzare le metodologie apprese dai nostri operatori aziendali, affinché gli adolescenti sviluppino la consapevolezza dell’importanza di adottare sani stili di vita”.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter