Asl Rm-B, prenotazioni dei controlli per gravidanze a rischio

Ecco come le donne con gravidanze a rischio residenti nel territorio della Asl Roma B possono usufruire dei servizi sanitari

Durante una gravidanza le condizioni della madre o del nascituro possono presentare dei profili di rischio che necessitano di controlli accurati e periodici. Le regole della Azienda sanitaria Roma B prevedono che per gli esami diagnostici o strumentali, necessari per accertare il rischio, materno o fetale, l’impegnativa deve recare di volta in volta il dettaglio del dubbio clinico, reale o presunto. La ricetta, che deve avere il codice esenzione M50, può essere rilasciata dallo specialista di struttura ospedaliera o territoriale.
L’accesso alla visita ostetrica deve passare obbligatoriamente attraverso la prenotazione effettuabile presso uno dei consultori familiari della Asl oppure attraverso il Cup presentando la richiesta del proprio medici di famiglia con la dicitura “Visita ostetrica di controllo”.
È importante che la paziente porti sempre con se tutta la documentazione clinica in proprio possesso in modo che lo specialista possa avere una visione d’insieme sul caso. 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola SanitÓ

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter