Asl di Rieti, tempi di attesa: al vertice nel Lazio per visite specialistiche ed esami diagnostici

Risultati superiori alla media regionale nel monitoraggio dei tempi di attesa delle ultime 5 settimane

Prosegue il trend positivo dell’Azienda Sanitaria Locale di Rieti nel monitoraggio dei tempi di attesa per visite specialistiche ed esami diagnostici.

Dopo gli ottimi risultati dei primi due mesi del 2019, Rieti si piazza al primo posto tra le Aziende Sanitarie del Lazio.

 

MONITORAGGIO DEI TEMPI DI ATTESA

Nella rilevazione delle ultime cinque settimane, riferita a priorità alta, differibile e urgente, la Asl di Rieti raggiunge il 97,2% di appropriatezza per la diagnostica e il 98% per le visite, rispetto alla media regionale che si ferma nel primo caso al 73,7% e nel secondo all’80,2%.

Su 42 prestazioni specialistiche ambulatoriali di primo accesso, ben 32 raggiungono il 100%:

  • Visita chirurgica vascolare, endocrinologica, neurologica, oculistica, ginecologica, otorinolaringoiatrica, urologica, dermatologica, gastroenterologica, pneumologica

  • Mammografia

  • Tac senza e con contrasto addome superiore, addome completo, capo, rachide e speco vertebrale

  • Risonanza Magnetica cervello e tronco encefalico, muscoloscheletrica, colonna vertebrale

  • Ecografia capo e collo

  • Ecocolordoppler dei tronchi sovra ortici, dei vasi periferici

  • Ecografia mammella, ostetrica-ginecologica

  • Colonscopia

  • Esofagograstricoduodenoscopia

  • Elettrocardiogramma, elettrocardiogramma dinamico-Holter, elettrocardiogramma da sforzo

  • Audiometria

  • Spirometria

  • Fondo oculare

  • Elettromiografia

 

Molto soddisfacenti anche gli altri risultati: 4 prestazioni specialistiche superano il 90%, mentre le restanti 3 prestazioni specialistiche non scendono al di sotto del’80% (Ecocolordoppler cardiaca 85,3%, Ecografia addome 88,5%).

 

CITTADINO AL CENTRO E CONTINUITÀ DEGLI INTERVENTI

“Sono risultati importanti che intendiamo consolidare e migliorare ulteriormente, spiega il Direttore Generale della Asl di Rieti, Marinella D’Innocenzo. La gestione delle liste di attesa è uno dei problemi maggiormente avvertiti dai cittadini e l'abbattimento dei tempi di attesa per le prestazioni sanitarie è da sempre uno dei nostri obiettivi.

Il principio che ispira le azioni messe in campo per garantire un accesso tempestivo alle prestazioni specialistiche, è quello del 'cittadino al centro' e della sua presa in carico, in percorsi diagnostico-terapeutici di integrazione tra i professionisti e i servizi, per un buon uso delle risorse e per la continuità degli interventi”.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter