Doctor Plus® per la nefrologia: un innovativo sistema di telemonitoraggio domiciliare

I vantaggi di Doctor Plus nel servizio pilota di telemonitoraggio dei pazienti in dialisi domiciliare avviato dalla ASL Roma 3

In Italia, oltre 50.000 persone sono in dialisi. L’utilizzo di strumenti di telemonitoraggio nella cura di pazienti affetti da malattie croniche, compresi quelli con insufficienza renale, ha un forte impatto sulla sostenibilità economica dei trattamenti e sul miglioramento della qualità della vita dei pazienti.

Un modello di gestione innovativo come Doctor Plus® per la nefrologia, utilizzato nella U.O. di Nefrologia e Dialisi al P.O.G.B. Grassi di Ostia (ASL Roma 3), consente un impiego più efficace ed efficiente delle risorse e un monitoraggio costante dei pazienti. Bussola Sanità ha intervistato il Prof. Morosetti, Direttore dell’Unità di Nefrologia e Dialisi, una paziente e due infermiere della struttura ospedaliera di Ostia, dove è utilizzato il servizio Doctor Plus®

 

 

DOCTOR PLUS: VANTAGGI DELLA SPERIMENTAZIONE ALLA ASL ROMA 3

Il sistema di telemonitoraggio dei pazienti Doctor Plus®, messo a punto da Vree Health Italia, si sta rivelando un ausilio prezioso in nefrologia, come sta dimostrando l’esperienza dei pazienti in dialisi domiciliare (emodialisi o dialisi peritoneale) che afferiscono al Presidio Ospedaliero G. B. Grassi della ASL Roma 3.

 

Il servizio nella ASL Roma 3 è attivo da luglio 2017 e solo nel primo anno sono stati monitorati 14 pazienti per un totale di circa 14.000 rilevazioni effettuate (peso, pressione arteriosa, pulsazioni, ossimetria e glicemia).

Dai dati sono emersi notevoli benefici per i pazienti che hanno potuto testare il servizio Doctor Plus®:

  • -15% dei giorni lavorativi persi (propri o di un familiare)
  • -29% degli accessi al Pronto Soccorso

Parallelamente sono aumentate del 29% le visite non programmate al Centro di Nefrologia perché la rilevazione del dato ha permesso di gestire preventivamente situazioni critiche che così non si sono strasformate in acuzie con accessi al Pronto Soccorso, migliorando notevolmente la qualità di vita dei Pazienti.

L’ospedale romano, per la prima volta in Italia, ha offerto ad alcuni pazienti in dialisi la possibilità di usufruire del sistema di telemonitoraggio Doctor Plus®, con evidenti vantaggi. “Il paziente si sente molto più seguito e controllato”, ha dichiarato il Professor Massimo Morosetti, Direttore U.O. Nefrologia e Dialisi P.O.G.B. Grassi di Ostia, aggiungendo che il numero maggiore di dati clinici rilevati quotidianamente permette di “intervenire tempestivamente e appropriatamente sulla terapia del paziente in maniera costante e non più saltuaria”.

 

 

COME FUNZIONA DOCTOR PLUS®

 

I pazienti in telemonitoraggio ricevono un KIT con device medicali certificati composto da: bilancia, sfigmomanometro, pulsiossimetro e glucometro (quest’ultimo per i soli pazienti diabetici).

I Pazienti effettuano le rilevazioni seguendo uno specifico piano di monitoraggio dei parametri clinici e le misurazione vengono trasmesse automaticamente e istantaneamente al centro di nefrologia.

Attraverso il servizio, inoltre, è stato possibile raccogliere una serie di dati quali?quantitativi relativamente a livello di assistenza, qualità di vita dei pazienti e consumo di risorse.

Il personale infermieristico è sempre a disposizione per il supporto dei pazienti che effettuano il telemonitoraggio a domicilio. Mirella Margone e Michelina Peccerillo, infermiere della struttura ospedaliera di Ostia, spiegano i vantaggi di questo sistema: “controllando giornalmente i valori che il paziente ci invia, monitoriamo in tempo reale, se insorgono delle problematiche (che poi riferiamo al medico) e possiamo intervenire prima che il paziente si senta male, evitandogli l’accesso in Ospedale”.

 

 

LA TERAPIA DOMICILIARE CON DOCTOR PLUS®

 

Doctor Plus® per la nefrologia si è dimostrato uno strumento in grado di garantire un tempestivo controllo clinico generando un elevato grado di accettazione e un costante senso di cura nei pazienti.

In alcuni casi, l’aumento delle visite non programmate con relative modifiche di terapia è espressione del miglioramento della sorveglianza clinica del paziente, di pari passo con la diminuzione degli accessi al Pronto Soccorso.

La vita dei pazienti può essere migliorata e resa più semplice dall’utilizzo di servizi di Connected Health come Doctor Plus®. La testimonianza di Manuela, una paziente in dialisi peritoneale, che ha avuto modo di sperimentare l’uso di Doctor Plus®, ne è un esempio. “Grazie a Doctor Plus® ho una vita migliore”, ha dichiarato con soddisfazione parlando dell’opportunità di seguire la sua terapia abituale anche in vacanza.

Importante anche il ruolo del Centro Servizi nella gestione remota dei pazienti perché, in caso di criticità, come ha rilevato l’utente intervistata, riescono a dare il supporto richiesto.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter