Diabete e Ictus: successo dell'iniziativa di prevenzione dell'Asl di Rieti

Oltre 400 persone si sono sottoposte a screening gratuiti del diabete offerti dal personale Ambulatorio Diabetologico del de' Lellis. Dieci i casi sospetti

Sono stati numerosi i cittadini reatini che hanno partecipato alle due Giornate di informazione e sensibilizzazione dedicate al Diabete e all’Ictus. Per sensibilizzare la popolazione la Direzione Aziendale della Asl di Rieti ha scelto di offrire esami di screening come la misurazione della glicemia, della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca. 

 

DIABETE: I NUMERI DELLA GIORNATA DI PREVENZIONE

Successo per la Giornata di informazione e prevenzione dedicata al Diabete organizzata dalla Direzione Aziendale della Asl di Rieti. Per l'occasione hanno offerto il loro prezioso contributo sia il personale medico dell’Ambulatorio Diabetologico dell’Ospedale de’ Lellis (dott.ssa Aleandri e dott.ssa Guidi), sia infermieristico (Pipitone, Faraglia, Lilli, Desideri e Pomponi), la dietista (Raggi) e diversi volontari dell’Associazione dei pazienti diabetici (FAND) di Rieti.

Oltre 400 i cittadini che si sono sottoposti a screening del diabete come:

  • la misurazione della Glicemia;
  • della Pressione Arteriosa;
  • del Peso Corporeo con il calcolo dell’Indice di Massa Corporea.

 

Durante la giornata sono stati dieci i casi individuati di sospetto diabete e numerosi quelli in cui i sanitari presenti hanno riscontrato condizioni predisponenti il diabete (iperglicemia a digiuno e ridotta tolleranza ai carboidrati).

Tali condizioni, nei prossimi giorni, dovranno essere confermate con esami di laboratorio specifici, i cui referti saranno recapitati all’Ambulatorio di Diabetologia, dove verranno prontamente visionati e i pazienti e presi in carico.

Positivi anche i riscontri sull’attività di informazione clinica sul diabete, trasmessa dai sanitari e dai volontari con l’intento di sensibilizzare i cittadini, così da effettuare un’efficace opera di prevenzione e per fare uscire dall’isolamento i malati e le loro famiglie.

 

SUCCESSO DELLA GIORNATA DI PREVENZIONE SULL’ICTUS

Un grande successo è stato riscontrato anche per la prima edizione della Giornata di informazione e prevenzione dell’Ictus, organizzata presso il centro commerciale Perseo e l’Ospedale de’ Lellis.

“Considerando che questa è stata la prima edizione – ha spiegato Di Napoli, direttore dell’Unità di Neurologia dell’Ospedale de’ Lellis - siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto, sia in termini di numeri di persone coinvolte, sia per ciò che attiene l’attività di sensibilizzazione svolta sull’Ictus e di informazione sulla Stroke Unit; l’Unità di trattamento neurovascolare che garantisce la presa in carico del paziente affetto da ictus cerebrale acuto. Rilevante è stato anche il lavoro di rete con associazioni dedicate come A.L.I.C.E. con la quale si sta concretizzando l’apertura di una sede provinciale a Rieti”.

I sanitari dell’Unità di Neurologia dell’Ospedale di Rieti diretta dal Dott. Mario Di Napoli hanno raccolto 689 schede informative all’interno delle quali si è affrontato il tema della conoscenza e dei rischi legati all’Ictus. I dati emersi con maggiore forza sono quelli legati alla scarsa informazione sui sintomi dell’Ictus, oltre il 50% degli intervistati non sanno riconoscere i sintomi.  

Ottanta sono stati invece i cittadini che hanno aderito allo screening con esami come:

  • il rilevamento della pressione arteriosa;
  • frequenza cardiaca;
  • rilevamento fibrillazione atriale;
  • prelievo del colesterolo.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter