De' Lellis, Ostetricia e Ginecologia all'avanguardia nel Lazio

Il reparto dell'Ospedale reatino offre servizi innovativi per la prevenzione di patologie tumorali e nell'assistenza al parto

Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale San Camillo de' Lellis di Rieti rappresenta un'eccellenza nella Regione. Si tratta di un'unità operativa che registra numeri importanti. Dall'aumento del 4% dei parti relativo al 2017, anno in cui sono venuti alla luce circa 550 bambini, alla diminuzione dei parti cesarei: circa il 24,5% rispetto alle nascite totali dell’Ospedale di Rieti. Insomma, buone notizie dovute soprattutto al miglioramento della qualità dell’assistenza ostetrica, giencologica e diagnostica offerte dal reparto diretto dal Prof. Felice Patacchiola e coordinato dall’ostetrica Bernardina Campanelli.  

 

DIAGNOSI PRECOCE E IMMUNO-GINECOLOGIA

L’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale San Camillo de’ Lellis di Rieti, diretta dal professor Felice Patacchiola, punta alla diagnosi precoce dell’apparato genitale femminile attraverso lo screening di 2° e 3° livello del cervicocarcinoma, un servizio che consente di diagnosticare più precocemente questo tipo di tumore che, se individuato con tempestività, garantisce alla donna una completa guarigione. I reparti offrono servizi anche nel campo dell’immuno-ginecologia, che riguarda i disturbi del pavimento pelvico, come l’incontinenza urinale e il prolasso uterino. Ad essi è dedicato l’ambulatorio uroginecologico “Pelvic center” in cui vengono impostate terapie riabilitative, particolarmente importanti per una popolazione avanti con l’età, come quella reatina.

 

PARTO IN ACQUA E PARTO IN ANALGESIA

Nella divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale de’ Lellis sono disponibili strumentazione e mezzi specifici per assicurare le più innovative metodiche di assistenza al parto, tra cui il parto in acqua e il servizio di parto analgesia 24 ore su 24. La qualità dell’assistenza è al primo posto e poiché la sala operatoria dei parti cesari è affiancata alla sala parto, è possibile ridurre al minimo i tempi di attesa in caso di urgenza.

L’anestesia epidurale, effettuata da un anestesista di guardia durante l’arco delle 24 ore, è un servizio di eccellenza dell’Ospedale, tra i pochi attivi in Italia, perché per ragioni organizzative non ci sono anestesisti sufficienti in tutte le strutture ospedaliere. La parto analgesia, una tecnica che permette di ridurre il dolore del travaglio, è garantita a tutte le pazienti che lo richiedono all’ottavo mese di gravidanza, previa consulenza con l’anestesista.

Con circa 600 parti l’anno –  in aumento del 4% nel 2017 rispetto all’anno precedente – l’Ospedale de’ Lellis di Rieti si attesta come punto di riferimento per le partorienti di tutta la provincia. Gli ultimi dati del 2017 rilevano una diminuzione dei parti cesarei, il 24,4% all’ospedale reatino rispetto al 25% a livello nazionale.

 

CHIRURGIA GINECOLOGICA MININVASIVA E ATTIVITÀ AMBULATORIALE

L’Ospedale de’ Lellis è specializzato anche nell’uso di tecniche di chirurgia minimamente invasiva, mediante interventi in resettoscopia o isteroscopia operativa, che spesso consentono di curare una patologia senza dover ricorrere all’isterectomia, più invasiva perché prevede l’asportazione dell’utero. Il reparto di Ginecologia ricorre, inoltre, alla laparoscopia per le patologie delle tube e dell’utero.

L’attività ambulatoriale è diffusa su tutto il territorio reatino, grazie ad ambulatori divisionali e territoriali che oltre alla diagnosi e alla cura delle patologie che non richiedono ricovero effettuano anche un trattamento ambulatoriale chirurgico di patologie del basso tratto genitale (DTC, polipectomia, conizzazione con ansa diatermica, LLETZ).

I reparti di Ostetricia e Ginecologia, situati al primo piano del Blocco B Magenta dell’Ospedale San Camillo de’ Lellis, dispongono di 16 posti letto destinati a ricoveri ordinari e 2 Day Hospital per patologie ostetriche e ginecologiche. I reparti sono aperti al pubblico dalle 13.00 alle 14.00 dalle 19.00 alle 20.30 e ai partner delle puerpere è consentito fruire di ulteriori ingressi compatibilmente con le attività di reparto.

I medici di reparto sono a disposizione dalle ore 12.30 alle 13.30, tutti i giorni, per il ricevimento.

Nella ASL di Rieti è in partenza un nuovo servizio, l’ambulatorio di Ostetricia per la gravidanza fisiologica o a basso rischio, in cui le gestanti saranno affidate a personale ostetrico altamente qualificato.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter