Ottobre Rosa, il mese dedicato alla lotta contro il tumore al seno

In occasione dell'iniziativa sarà possibile sottoporsi a diversi esami di screening e visite senologiche gratuite, in tutta Italia. Ecco dove trovare l'ambulatorio più vicino

Il cancro al seno è oggi la principale causa di morte oncologica nella popolazione femminile. In Italia, nel 2016, sono state 692.955 le donne ad aver ricevuto una diagnosi negativa. Eppure, se individuato in tempo, il tumore alla mammella può essere sconfitto.

Ancora una volta a ottobre, il mese dedicato alla prevenzione e alla lotta contro il tumore al seno, ripartono le numerose iniziative mirate a informare sul tema e sensibilizzare sull'importanza degli screening, per ricordare che il tumore della mammella si combatte soprattutto con l’educazione alla salute e alla diagnosi precoce.

LA CAMPAGNA LILT FOR WOMAN

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) anche quest'anno scende in campo nella lotta contro il tumore al seno, e lo fa scegliendo un hashtag che è un invito alle donne a non abbassare mai la guardia e a sottoporsi agli esami diagnostici con la grinta che le contraddistingue: #Mettiloko. “Le donne hanno dimostrato di essere capaci a mettere ko il tumore della mammella grazie all’interesse maggiore per i programmi di prevenzione. Serve però un servizio costante che sostenga le donne in questo match. Un aiuto da parte di Istituzioni e associazioni come la LILT che permetta loro di trovare servizi e risposte”, ha dichiarato il Dott. Roberto Morello, Presidente della Sezione provinciale di Roma della LILT.

Per tutto il mese di ottobre la Sede Centrale e le Sezioni Provinciali LILT offriranno visite senologiche gratuite in oltre 350 ambulatori in tutta Italia.

Un importante servizio che la Campagna offre dal 2007 è Linea Sos Lilt, un numero verde nazionale (800.99.88.77) con chiamata anonima e gratuita rivolta a tutti. Chiamando al numero gratuito è possibile richiedere un consulto da parte di esperti, come giuristi, medici e psicologi.

OTTOBRE ROSA: LE INIZIATIVE DELLA REGIONE LAZIO

La Regione Lazio, inoltre, aderisce anche quest'anno all'iniziativa Ottobre Rosa, una campagna rivolta a tutte le donne a partire dai 45 anni d'età per promuovere la cultura della prevenzione attraverso la possibilità di sottoporsi allo screening mammografico per il tumore del seno, a garanzia di una più longeva e migliore qualità di vita.

Durante tutto il mese di ottobre, l’offerta del test di controllo per la diagnosi del tumore al seno viene estesa, oltre che alle donne nella fascia di età tra i 50 e i 69 anni, anche alle donne fuori fascia che non rientrano nei percorsi organizzati: 45-49 anni e 70-74 anni.

Oltre ai 15 centri senologici sul territorio, sono circa 45 le strutture sanitarie nel Lazio che hanno aderito all’iniziativa, mettendo a disposizione sedute dedicate per effettuare mammografie di prevenzione.

Negli ultimi anni, la campagna di prevenzione oncologica è riuscita a produrre risultati più che incoraggianti. Questo trend positivo è stato dimostrato dall’incremento delle richieste di esami preventivi: più di 142 mila test di screening nel 2016, e un aumento del 40% rispetto al 2013. Inoltre, la percentuale dei tumori alla mammella scoperti e operati negli ultimi tre anni è salita del 68%. Dei 980 tumori alla mammella diagnosticati nel 2016, 662 si sono rivelati maligni. Ciò significa che nel 2016 quasi mille donne hanno scoperto di avere un tumore alla mammella, e sono state repentinamente prese in carico dalle strutture regionali di riferimento per sottoporsi a cure ed accertamenti.

“L'appello che faccio è di aderire a questa campagna, perché non ci sono liste d'attesa e molto spesso il male lo si individua prima che questo si manifesti: è una campagna di screening che salva la vita”,  ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. La prevenzione resta dunque la prima e più importante arma nella battaglia che ogni giorno viene condotta contro il tumore al seno, e proposte come queste sono fondamentali per permettere ai cittadini (e alle cittadine) di conoscere le iniziative a loro dedicate. L'invito, quindi, è ad aderire numerose.

Per informazioni e prenotazioni

Numero verde: 8004050551.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter