L'Ovaio policistico aumenta il rischio diabete

Uno studio danese ha confermato che le donne colpite dalla sindrome sono quattro volte più a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2

La sindrome dell'ovaio policistico può quadruplicare il rischio di diabete di tipo 2. A confermarlo è uno studio danese, pubblicato dal Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism. L’ovaio policistico è uno dei disturbi ginecologici più diffusi e colpisce circa il 5-10% delle donne in età fertile. La patologia è la causa dell’ingrossamento delle ovaie e di cisti ovariche che possono compromettere la fertilità della donna.

 

LO STUDIO

I ricercatori dell’Odense University Hospital hanno seguito circa 80mila donne in 11 anni per poter confermare l’associazione della sindrome da ovaio policistico e l’insorgenza del diabete di tipo 2. La sindrome provoca nella donna in età fertile un alto tasso di testosterone e ormoni che possono provocare irregolarità del ciclo mestruale, infertilità e aumento di peso. Questo eccesso di peso scatena nel corpo una resistenza all’insulina, situazione in cui muscoli, grasso e fegato non rispondono correttamente all’ormone, continuando a produrre in abbondanza. La conseguenza di questo malfunzionamento  aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

I ricercatori hanno preso in esame i dati relativi a 19.639 donne in età fertile con sindrome dell'ovaio policistico, confrontandole con altre 54mila donne che avevano la stessa età ma non la stessa patologia, per un totale di circa 80mila donne esaminate.
Sono stati analizzati i livelli di glucosio, testosterone, trigliceridi e colesterolo, ma anche altri fattori come l'età e l'indice di massa corporea. “Abbiamo scoperto che il rischio di sviluppare il diabete è quattro volte maggiore e che la malattia viene diagnosticata quattro anni prima nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico” ha dichiarato Dorte Glintborg, il capo del team che ha realizzato lo studio.
In queste ultime la diagnosi di diabete avviene infatti a circa 31 anni, a fronte di una media di 35.

 

OVAIO POLICISTICO

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è uno dei disturbi ginecologici più diffusi tra le donne in età fertile. L’ovaio policistico è una patologia che provoca un’alterazione del sistema endocrino, che aumenta determinati accumuli di cisti liquide, conosciuti come follicoli, che portano all’ingrossamento delle ovaie.

I sintomi dell’ovaio policistico si manifestano con periodi mestruali non frequenti o irregolari, acne, e obesità. La diagnosi precoce e il trattamento ormonale, in concomitanza con una perdita di peso può ridurre il rischio che si sviluppi il diabete di tipo 2 e patologie cardiache.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter