Lo sport è controindicato a chi soffre di asma allergica?

Gentile Redazione,
da circa 3 anni mi è stata diagnosticata l'asma allergica. Vorrei sapere se praticare sport è pericoloso per i soggetti asmatici.

Grazie.
Massimo

Gentile Massimo, 
praticare attività sportiva non rappresenta una controindicazione per i soggetti affetti da asma allergica. Anzi, come consiglia il programma di prevenzione del National Hearth Lung and Blood Institute, lo sport dovrebbe essere un elemento inserito nella terapia seguita dalle persone asmatiche.  
Gli specialisti dell'Istituto statunitense dimostrano che l'allenamento costante aiuta a potenziare la muscolatura respiratoria, favorendo in questo modo la funzione dei polmoni
Alcuni sport, però, sono sconsigliati come ad esempio tutte le attività fisiche che si svolgono all'aria aperta. Soprattutto nel periodo primaverile (marzo-maggio) in cui la pollinazione è maggiore, mentre in inverno l'aria fredda invernale potrebbe aumentare il rischio di comparsa di episodi allergici. 
Gli sport indoor sono invece controindicati a chi soffre di asma collegata all'allergia agli acari e alla polvere. Uno sport idale potrebbe in ultima analisi essere il nuoto, ideale per chi soffre di asma, ma vanno prima accertate che non esistano allergie al cloro. 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter