Aspirina: ritirati alcuni lotti del farmaco

L'Aifa ha tolto dal mercato italiano alcuni lotti di due farmaci della Bayer SpA in poche ore: possibile presenza di agglomerati e/o colore anomalo. Ecco tutto quello che c'è da sapere

Ritirati alcuni lotti del popolare farmacoAspirina. Dopo l’allerta lanciata alcuni giorni fa dall'Agencia Española de Medicamentos y Productos Sanitarios (AEMPS), l’Aifa ha appena tolto dal mercato italiano alcuni lotti di due altri farmaci in poche ore.

Si tratta dei lotti:

  • 004763405 Aspirina 500 mg granulato x 10 bustine BTT1BKK feb-18;
  • 004763405 Aspirina 500 mg granulato x 10 bustine BTT1AGN gen-18;
  • 004763405 Aspirina 500 mg granulato x 10 bustine BTT1BL5 gen-18;
  • 004763405 Aspirina 500 mg granulato x 10 bustine BTT1CPS lug-18;
  • 04763544 Aspirina 500 mg granulato x 20 bustine BTT185R gen-18;
  • 004601023 ALKA EFFER 20 compresse BTAHTUO mar-19;
  • 004601023 ALKA EFFER 20 compresse BTAHELO mag-19 delle specialità medicinali ASPIRINA e ALKAEFFER della ditta Bayer Spa

Il provvedimento, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si è reso necessario a seguito della comunicazione della ditta concernente la possibile presenza di agglomerati e/o colore anomalo in alcune confezioni delle suddette specialità medicinali. La ditta Bayer ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro che il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare.

L’Aspirina è un farmaco (FANS) analgesico, antinfiammatorio ed antipiretico. Si si usa per il trattamento sintomatico di mal di testa e di denti, nevralgie, dolori mestruali, dolori reumatici e muscolari e per la terapia sintomatica degli stati febbrili e delle sindromi influenzali e da raffreddamento.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter