Asl Rieti, ad Amatrice arriva il nuovo Pass

Da gennaio l'attuale tensostruttura che ospita gli ambulatori sarà sostituita da un modulo fisso

La Asl di Rieti ha aggiudicato la gara per la fornitura e la posa in opera del nuovo Posto di assistenza  socio-sanitaria (Pass) di Amatrice. Il servizio, attivato in una tensostruttura dopo il grave sisma che ha colpito la zona lo scorso 24 agosto, verrà infatti collocato in un nuovo modulo.

Il rinnovato Pass, la cui apertura è prevista entro la fine di gennaio 2017, sarà realizzato con container estensibili e monoblocchi prefabbricati coibentati con rivestimenti esterni in legno eco compatibile. In questo modo sarà possibile garantire ad operatori e utenti una maggior funzionalità delle attività anche in condizioni climatiche avverse.

Nella struttura, entrata i funzione ai primi di settembre insieme alla "gemella" di Accumoli, continueranno ad essere erogate le prestazioni socio-sanitarie fino a quando non sarà costruito e funzionante il nuovo ospedale di Amatrice.

I due Pass assicurano prestazioni di medicina di base, pediatria, continuità assistenziale notturna e festiva, cardiologia, diabetologia, psicologia e neuropsichiatria infantile. Inoltre sono disponibili i servizi di assistenza domiciliare, assistenza infermieristica, veterinaria; è attivo un centro prelievi per il controllo delle patologiecroniche ed un punto per la distribuzione dei farmaci ed è in funzione anche un centro vaccinale. L'intera attività viene garantita durante l'arco della settimana.

Fino ad oggi il Pass di Amatrice ha rappresentato un vero punto di riferimento sanitario per la popolazione della cittadina distrutta dal terremoto tanto da registrare più di 3000 accessi dei quali circa 2000 per i medici di famiglia, 1000 per prestazioni presso l’ambulatorio infermieristico, 30 per patologie cardiache, 25 per quelle angiologiche, 20 psichiatriche e oltre 60 prelievi.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter