"Ricerca clinica, un patrimonio culturale ed economico da difendere"

Guido Coen Tirelli, Segretario Regionale ANAAO-ASSOMED del Lazio, e David Terracina (Presidente FADOI Lazio) spiegano l'importanza di una svolta per la ricerca: VIDEO

“La ricerca clinica non può essere un processo di volontariato, è un obiettivo che si raggiunge attraverso la creazione di un sistema economico, è un fattore culturale che deve anche partire dal riconoscimento economico del valore del lavoro dei ricercatori”. Così Guido Coen Tirelli, Segretario Regionale ANAAO-ASSOMED del Lazio, ha sintetizzato i punti chiave alla base convegno-dibattito: “Ricerca clinica e sistema sanitario: ripensiamo le aziende sanitarie come “start-up” per il progresso della medicina e dell’etica del lavoro”.

Al centro del dibattito la promozione della ricerca in ambito clinico per garantire un bene strategico (anche dal punto di vista economico) per il Ssn. Obiettivi che hanno spinto Anaao-Assomed e Fadoi, le sigle che rappresentano l’associazione dei medici dirigenti e la federazione dei dirigenti ospedalieri, a rinnovare il proprio accordo per incentivare, far progredire e rinnovare quello che è a tutti gli effetti un patrimonio sanitario del nostro Paese.

Al convegno sono intervenuti illustri ricercatori ed esperti come Nino Cartabellotta, Giuseppe Ippolito, Giovanni Bissoni, Giovanni Leonardi, Ivan Cavicchi e molti altri .

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter