Sanità Lazio, nasce la rete nefrologica per il Giubileo

Individuati 5 punti di accesso coordinati dal S. Eugenio. Ogni struttura metterà a disposizione 2 posti letto

Una rete nefrologica appositamente istituita dalla Regione Lazio in occasione del Giubileo. Il Piano, studiato per i pazienti nefropatici in visita a Roma durante l'Anno Santo, individua 5 punti di accesso alle cure nella capitale coordinati dal Centro di riferimento di nefrologia e dialisi del S. Eugenio, nella Asl Roma 2:

Roma sud - Uoc S. Eugenio, Centro di via Noventa (Asl Roma 2)

Roma nord - policlinico A. Gemelli

Roma Est - S. Caterina della Rosa (Asl Roma 2)

Roma ovest - Azienda ospedaliera S. Camillo-Forlanini

Centro storico - S. Spirito (Asl Roma 1)

Per quanto riguarda invece la nefrologia pediatrica, la struttura di riferimento è il Bambino Gesù al Gianicolo.

Come Centro di coordinamento il S. Eugenio mette a disposizione una linea telefonica dedicata06 51002524 ed un indirizzo di posta elettronica a cui inviare le richieste e la documentazione necessaria, nefrologia.ose@aslrmc.it. E' infatti compito dell'ospedale dell’Eur valutare i dati del paziente, acquisire la scheda dialitica e, tenuto conto delle specifiche necessità del pellegrino, individuare la sede più opportuna e maggiormente corrispondente ai bisogni del trattamento dialitico richiesto.

Il Centro di Coordinamento deve inoltre garantire il posto letto in almeno uno dei Centri ospedalieri individuati, anche in caso di sovraffollamento. Ogni struttura che fa parte della rete si impegna a rendere disponibili 2 posti letto nelle settimane in cui sono previsti gli eventi Giubilari. Nei prossimi giorni sarà possibile ottenere  informazioni sulla rete nefrodialitica del Giubileo e sulle relative modalità di accesso alle cure sui siti istituzionali del Vicariato, della Asl Roma 2 e delle ambasciate.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter