Diabete, come funziona il sistema di telemonitoraggio Doctor Plus

Bilancia, glucometro, sfigmomanometro, saturimetro ed ECG per seguire il paziente e avvertire il medico in caso di necessità

Telemedicina, tecno-assistenza, telemonitoraggio. Diverse etichette, con accezioni più o meno vaste, per indicare un concetto semplice: la tecnologia può risultare fondamentale per vincere la sfida che la diffusione sempre crescente delle malattie croniche, diabete in testa, pone ai sistemi sanitari. L’efficacia di queste apparecchiature è emersa anche nel corso di numerosi progetti pilota, condotti in varie zone di Italia, nel corso dei quali i pazienti sono stati gestiti con il sistema Doctor Plus, sviluppato da Vree Health. Di cosa si tratta?

Strumenti intelligenti sempre connessi

Doctor Plus si compone di una bilancia (misura del peso), un glucometro (glicemia), uno sfigmomanometro (pressione), un hub con il quale dialogano i primi tre strumenti. A questi dispositivi, possono aggiungersi un pulsossimetro (misura della quantità di ossigeno nel sangue) e un ECG (monitoraggio dell’attività cardiaca).

Gli strumenti sono pronti all’uso (plug and play) e dotati di bluetooth per il trasferimento delle informazioni all’hub. Quest’ultimo trasmette in tempo reale al sistema centrale, dove i dati sono conservati e sono disponibili alla consultazione da parte del medico, dello specialista, del paziente o dei loro familiari.

Gli apparecchi sono inoltre dotati di una memoriainterna, quindi possono essere usati in qualsiasi postazione: i dati vengono salvati e scaricati alla prima connessione con la centrale.

La presa in carico del paziente

Presso la centrale di ascolto lavorano infermieri professionisti che possono mettersi immediatamente in contatto con gli utenti in caso di anomalie nella registrazione e, qualora fosse necessario, avvisare il medico. Quest’ultimo rimane la figura centrale del processo di presa in carico del paziente e può accedere ai dati in qualsiasi momento.

Dati e statistiche sempre aggiornate

Oltre ai dati grezzi, il medico può consultare anche elaborazioni degli stessi forniti dal sistema centrale: statistiche di base; trend con relativi grafici; registri che mostrano le misurazioni e i valoria seconda dell’ora del giorno e indicano se il valore è sopra o entro lo standard; liste dettagliate delle letture del paziente, consultabili anche per pasto e per determinati range temporali.

I richiami

Il paziente e il medico possono essere richiamati dalla centrale d’ascolto attraverso notifiche sms, chiamate dirette o tramite mail. I messaggi possono essere generati per avvertire di misurazioni errate, mancate misurazioni o valori d’allerta o per incoraggiare il paziente a seguire le procedure di misurazione o una corretta aderenza alla terapia. 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter