Sanità, gli italiani spendono 530 euro l’anno per medicine e cure

I dati contenuti nella ricerca congiunta di Confindustria e Confcommercio presentata oggi a Roma. Ecco la proposta delle confederazioni per ridisegnare il Ssn

Ogni cittadino italiano spende in media circa 530 euro l’anno tra medicine e cure mediche, per un totale di 32 miliardi. Sono questi i dati emersi da una ricerca congiunta di Confindustria e Confcommercio, presentata durante il convegno 'La sanità nel welfare che cambia'.

Una spesa privata tra le più elevate del mondo, a fronte di investimenti pubblici sempre più bassi. Il Ssn, infatti, intermedia solo tra i 4 e i 5 miliardi di questa spesa, garantendo assistenza a circa 7 milioni di persone.

Il Sistema sanitario nazionale secondo Confindustria e Confcommercio

Sulla base di questi dati, Confindustria e Confcommercio hanno proposto un ripensamento del sistema sanitario. L’obiettivo è una maggiore integrazione tra pubblico e privato, attraverso lo sviluppo dei fondi integrativi.

“Il ridisegno complessivo del sistema sanitario – spiegano le due confederazioni - deve essere pensato integrando la sanità pubblica di primo pilastro con una sanità complementare di secondo pilastro di tipo universalistico, capace di garantire una compartecipazione alla spesa più efficiente che permetterebbe anche di liberare risorse e stimolare nuovi investimenti e consumi”.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter