Donazione del sangue, la campagna di sensibilizzazione del Ministero della Salute

L'iniziativa punta a promuovere una maggiore partecipazione del cittadino soprattutto nei mesi estivi

“Il tuo sangue, una botta di vita”. Questo il nome della campagna di sensibilizzazione promossa dal Ministero della Salute per informare il cittadino sull'importanza della donazione.

L'iniziativa punta a promuvere una maggiore partecipazione alla donazione tanto nei mesi invernali quanto in quelli estivi, i più critici per i pazienti che hanno bisogno di sangue. In questa prospettiva, diventa di fondamentale importanza fidelizzare il donatore occasionale e coinvolgere sempre più i giovani nella fascia di età dai 18 ai 35 anni.

Dove

Per donare il sangue è possibile rivolgersi ad uno dei servizi trasfusionali regionali, o alle associazioni di donatori volontari di sangue. Tra queste ricordiamo,  Avis, Fida, Fratres, CRI. Il donatore deve presentarsi di mattino presto e a digiuno. Il prelievo dura circa 10 minuti. Al termine della donazione, vengono  inviati ai donatori i risultati delle analisi. Gli uomini possono donare il sangue fino a 4 volte all’anno, mentre le donne massimo due volte.

Per conoscere i punti di raccolta della Regione Lazio, consulta l'elenco dei Centri trasfusionali. 

Di seguito, lo spot realizzato per la campagna.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter