Sanità Regione Lazio, nuovo reparto di ginecologia oncologica dell'Umberto I

La nuova struttura conterà 20 posti letto. In arrivo, inoltre, attrezzature all'avanguardia destinate al Centro di procreazione assistita

Un nuovo reparto di ginecologiaoncologica per il Policlinico Umberto I. Una novità di fondamentale importanza per il dipartimento della struttura romana. La struttura è stata inaugurata dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Sempre al Policlinico Umberto I, inoltre, è in arrivo un’altra novità: a luglio dovrebbe diventare operativo il nuovo centro di procreazione assistita.

Il nuovo reparto di ginecologia oncologica dell’Umberto I

La nuova struttura ospiterà 20 posti letto e sarà dotata di camere climatizzate con bagno privato, sala relax e un sistema di sorveglianza all'avanguardia. Il nuovo reparto sarà così in grado di fornire assistenza alle pazienti colpite da patologie molto gravi (come tumori all’utero, alla mammella, alle ovaie) e che richiedono cure specifiche. “Quello del Lazio sarà un modello di sanità diverso da quello di 8 anni fa, degno di una grande regione come questa”, ha detto il presidente Zingaretti nel corso dell’inaugurazione.

Il Centro di Procreazione assistita

A partire dal prossimo mese, inoltre, partirà l’attività del centro diprocreazione medicalmente assistitadell'Umberto I, che sarà fornito di strumenti all'avanguardia, in grado di potenziare l'efficienza dei servizi.

“Vogliamo rendere il Policlinico Umberto I un punto di riferimento per tutta l'Italia centrale e meridionale”, ha sottolineatp il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. In quest'ottica, infatti, il Ministero della Salute ha approvato nei giorni scorsi un piano di ristrutturazione da 220 milioni destinati al potenziamento della struttura.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

 

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter