Rene policistico, tolvaptan approvato in Europa

Il farmaco è indicato per le persone colpite dalla malattia in fase da 1 a 3 e ha ricevuto il via libera dalla Commissione Europea

Approvato in Europa il tolvaptan, una farmaco per il trattamento del rene policistico. Il via libera è arrivato lo scorso 27 maggio ad opera della Commissione Europea che ha autorizzato la terapia nei pazienti colpiti dalla forma cronica della patologia negli stadi che vanno da 1 a 3. Si tratta della prima terapia introdotta sul mercato del vecchio continente che interviene frenando il meccanismo della malattia

La malattia renale policistica autosomica dominante (Adpkd), questo il suo nome completo, è caratterizzata dalla formazioni di cisti fibrose all’interno dei reni. Queste, crescendo di dimensioni, pregiudicano progressivamente la funzionalità di questi organi. I pazienti colpiti arrivano ad aver bisogno della dialisi o del trapianto di rene mediamente entro i 54 anni di età.

Per informazioni ulteriore su questo farmaco, i pazienti si possono rivolgere al proprio nefrologo curante.


@gianlucacasponi

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter