Medici di famiglia, revocato lo sciopero

L'astensione dal lavoro era programmata per oggi ma Ŕ stata annullata dopo un incontro con Claudio De Vincenti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio

Revocato sul filo di lana lo sciopero dei medici di famiglia che era programmato per il 19 maggio 2015. La decisione di sospendere l’agitazione è stata presa dopo un incontro tra gli stessi medici e Claudio De Vincenti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, che è stato organizzato presso il ministero della Salute. Al meeting erano presenti i vertici di Fimmg (Federazione italiana dei medici di medicina generale), Fimp (Federazione italiana medici pediatri) e, Cipe (Confederazione italiana pediatri).

Le sigle sindacali sono state rassicurate dal Governo che ha fugato le preoccupazioni dei medici che temevano di veder modificato lo storico rapporto di fiducia con il paziente. De Vincenti ha anche fatto sapere ai medici che le nuove forme organizzative del loro lavoro non condurranno all’istituzione di rapporti di tipo subordinato. Soddisfazione è stata espressa anche da Beatrice Lorenzin, ministro della Salute, che ha affidato a Twitter il proprio pensiero.

 


@gianlucacasponi

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola SanitÓ

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter