Pronto soccorso, una campagna per migliorarlo

L'iniziativa è stata presa dalla Simeu in collaborazione con il tribunale per i diritti del malato e molti ospedali del Lazio

Dal 16 al 24 maggio ricorre la “Settimana nazionale del pronto soccorso” promossa dalla Società italiana di medicina di emergenza-urgenza (Simeu). Durante questi sette giorni, nelle principali città italiane saranno presenti medici e infermieri che organizzeranno in tutta Italia incontri con i cittadini per rispondere alle loro domande e organizzare simulazioni di attività cliniche. Tutto questo per spiegare meglio il “dietro le quinte” del funzionamento del pronto soccorso e per chiarire agli utenti come utilizzare al meglio in maniera corretta questo prezioso servizio, anche un attraverso un video caricato su Youtube. La campagna è stata organizzata in collaborazione con il Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanza attiva. 




Monitoraggio attivo dei reparti.L’iniziativa non si limita alla campagna di sensibilizzazione del pubblico ma integra anche il monitoraggio attivo del lavoro dei reparti. “Lo scopo – si legge in un comunicato della Simeu – è rilevare tempi, qualità, caratteristiche strutturali, organizzative, i flussi di accesso e di ricovero, attenzione prestata ai pazienti e umanizzazione dell'assistenza. La rilevazione sarà avviata durante la Settimana del pronto soccorso a partire dall’Azienda ospedaliera San Giovanni - Addolorata di Roma, il 18 maggio, per chiudersi entro settembre”.

@gianlucacasponi

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter