Bollo auto, l’esenzione dal pagamento per invalidità

I cittadini e i loro tutori possono chiedere di non pagare la tassa di circolazione in base al testo della legge 104

I portatori di handicap o di invalidità possono chiedere di essere esentati dal pagamento del bollo auto. Lo prevede l’Aci (Automobil club d’Italia) per i cittadini che hanno diritto a godere delle agevolazioni indicate dalla legge 104/92. La norma può essere applicata ai veicoli di proprietà delle persone invalide oppure ad altri mezzi di proprietà di familiari che li abbiano fiscalmente a carico. Esiste una limitazione della cilindrata dei veicoli potenzialmente esenti. Questa è pari a 2000 cc per i veicoli a benzina e 2800 cc per quelli alimentati a gasolio.

Possibile esentare un solo veicolo.L’esenzione dal pagamento è comunque possibile per un solo mezzo, per ogni persona invalida. La relativa targa deve essere indicata al momento della presentazione della domanda. Le richieste di esenzione devono essere indirizzate alla: Regione Lazio - Dir. Reg. Bilancio e Tributi - Area Tributi Via R. Raimondi Garibaldi 7 - 00145 Roma e vanno presentate presso le Unità territoriali Aci o presso le Delegazioni Aci.

Clicca qui per scaricare la tabella riassuntiva contenente tutti i dettagli
 

@gianlucacasponi

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola Sanità

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter