Cistite interstiziale, al Policlinico Gemelli il primo centro multispecialistico

Si tratta della prima struttura di questo tipo in Europa e permetterÓ di assistere i pazienti colpiti dalla malattia che pu˛ avere gravi conseguenze

Nasce a Roma, presso il Policlinico Gemelli, il primo centro multispecialistico d’Europa dedicato al trattamento della cistite interstiziale. Questa è una malattia rara di natura infiammatoria che se non diagnosticata in tempo può evolvere e coinvolgere non solo gli organi vicini ma anche l’intero organismo. La fondazione di questo centro è stata resa possibile dagli sforzi di Aici (Associazione italiana cistite interstiziale) del Policlinico Gemelli con la collaborazione del Policlinico Umberto I di Roma. Il centro è stato formato nell’ambito del Dipartimento per la tutela della salute della donna e della vita nascente, del bambino e dell'adolescente ed è diretto da Mauro Cervigni. La malattia può colpire persone di tutte le età, razza o sesso anche se c'è una prevalenza femminile.

Necessaria la diagnosi precoce. La cistite interstiziale in molti casi viene confusa con l’infezione batterica che porta lo stesso nome. “Questa malattia rara – si legge in un comunicato diffuso dal Policlinico Gemelli – porta a una cronica e dolorosa condizione di infiammazione della parete vescicale spesso confusa con la cistite batterica, quindi curata male e con troppi antibiotici che peggiorano la situazione, se non addirittura tacciando le pazienti di malattia immaginaria”.

“Invece la patologia, se non diagnosticata e curata in tempo – si legge ancora – si sviluppa in una malattia sistemica sfociando in fibromialgia, sindrome della stanchezza cronica, la sindrome dell’intestino irritabile, la vulvodinia, l’emicrania, l’endometriosi, la sindrome di Sjogren, il morbo di Chron e il lupus eritematoso sistemico. L’impatto sulla qualità della vita di questi pazienti e sulle loro famiglie può essere devastante. La diagnosi di questa malattia è, quindi, spesso tardiva e le statistiche dimostrano che ci vogliono in media sette anni e più di tre diagnosi sbagliate prima di arrivare a una diagnosi corretta, perché è ancora poco conosciuta dalla comunità scientifica”.

Per informazioni. I pazienti e le pazienti che vogliono conoscere i servizi e le modalità d’accesso a questo centro, possono contattare l’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico) del Policlinico Agostino Gemelli. Gli operatori rispondono ai numeri 06.3551.0330 e 06.3551.0332.

Leggi anche: Cistite interstiziale, la mappa dei centri accreditati


@gianlucacasponi

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola SanitÓ

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter