Ambulatori aperti nel fine settimana, superati i 13 mila accessi

Dallo scorso 6 dicembre, data della prima apertura, i presidi disponibili nei giorni festivi hanno accolto una media di 50 pazienti ogni weekend

Gli ambulatori operativi nel fine settimana, gestiti dai medici di Medicina generale, continuano a ottenere risultati positivi. Lo ha reso sono noto la Regione Lazio che, in un comunicato, ha sottolineato come queste realtà si stiano ormai configurando come una circuito sanitario territoriale consolidato a cui i cittadini fanno sempre più riferimento.

Secondo i dati diffusi dalla Regione, i 17 studi aperti nei giorni festivi e nei fine settimana sono stati utilizzati fino ad oggi da 13.364 cittadini. Gli accessi settimanali ormai viaggiano stabilmente oltre quota 800. Nell’ultimo weekend sono stati 843 con una media di circa 50 persone per ogni struttura.

L’apertura degli studi, iniziata lo scorso 6 dicembre con l’avvio di un primo gruppo di strutture, è ormai a regime con i punti operativi diffusi in tutti i Municipi di Roma interessando zone centrali e periferiche della Capitale.

“In caso di malanni di lieve entità ormai i cittadini di Roma iniziano a sapere che c’è un’ alternativa valida al Pronto soccorso – dichiara nel comunicato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – non siamo noi a dirlo ma il numero degli accessi che è costantemente in crescita. Stiamo costruendo una sanità che non lascia mai solo il cittadino. L’esperimento di Roma e i suoi numeri ci dicono che siamo sulla strada giusta”.

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola SanitÓ

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter