Salute mentale, inaugurata a Pontecorvo la prima Rems

La sigla identifica le "Residenze per l'esecuzione della misura di sicurezza sanitaria" che sostituiscono gli ospedale psichiatrici giudiziari

Inaugurata a Pontecorvo la prima Rems (Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza sanitaria) del Lazio. Queste strutture sostituiranno gli ospedali psichiatrici giudiziari e permetteranno di mettere in opera misure di sicurezza attivando, nel contempo, percorsi terapeutico-riabilitativi. Il presidio di Pontecorvo, in particolare, sarà dedicata alla popolazione femminile e potrà ospitare 11 pazienti. Alla presentazione erano presenti Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio e Andrea Orlando, ministero della Giustizia.

Presto quattro Rems provvisorie attive nel Lazio.La Regione Lazio è tra le prime in Italia a mettere in pratica la riforma stabilita dalle Legge nazionale che impone la chiusura degli Opg. “Le strutture provvisorie che verranno aperte – si legge in una nota della Regione – saranno quattro e saranno destinate ad accogliere 79 ospiti, 68 uomini e 11 donne. Si tratta di cittadini residenti nel Lazio che attualmente si trovano negli Opg di Aversa, Napoli, Montelupo Fiorentino, Reggio Emilia e Castiglione delle Stiviere”. Le prima quattro Rems aperte saranno ospitate da sedi provvisorie, nell’attesa che vengano ultimati i lavori in quelle definitive.

Le sedi provvisorie e il cronoprogramma delle aperture:

Pontecorvo: Il personale, in attesa del regolare concorso è stato selezionato tra i dipendenti della Asl di Frosinone ed è stato adeguatamente formato per poter accogliere e assistere i pazienti che saranno trasferiti dall’ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere e dalla Casa di Cura e Custodia di Solliciano.

Ceccano: questa struttura prevede 20 posti letto maschili. I lavori sono in corso e la loro conclusione è prevista entro il mese di aprile.

Subiaco: questa struttura prevede 20 posti letto maschili. I lavori sono in corso, apertura fine aprile.

Palombara Sabina: questa struttura prevede 28 posti letto maschili. Lavori in corso, così come le procedure di selezione del personale.


@gianlucacasponi

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti su Bussola Sanità seguici su Facebook Twitter o iscriviti alla newsletter usando il box nella colonna di destra

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Bussola SanitÓ

Seguici su

  • facebook
  • twitter

Iscriviti alla nostra

  • newsletter